MOBILI ETNICI IN GIUNCO

Caratteristiche dei mobili in giunco

I mobili etnici in giunco è un tipo di materiale cresce nelle zone paludose oppure nelle zone umide ricche d’acqua.

La lavorazione del giunco è lunga, per prima cosa viene setacciato per togliere possibili impurità, nella fase successiva è fatto bollire e fatto riposare e protetto da un panno.
Dopo una quindicina di giorni il giunco si modifica in una serie robusti e molto flessuosi rami che hanno un colore giallino e con riflessi di color oro davvero eccezionali.
Foto tratta da http://www.jollygiunco.it
Mobili in giunco
Il giunco viene adoperato per creazione di bellissimi mobili e complementi d’arredo ed è molto simile al vimini.
Il giunco, a differenza del vimini, è meno raffinato ed elegante per questo è adatto per un arredamento etnico.
Il giunco vengono realizzati soprattutto sgabelli, poltrone, divani oppure sedie a sospensione unite a una trave di legno o di metallo oppure al soffitto, inoltre con il giunco sono realizzati anche stupendi complementi d’arredo e tavolini da fumo.
Il giunco, come altri tipi di materiale, possono essere realizzare non solo mobili per interni ma anche mobili per esterni per arredare il vostro giardino o il vostro terrazzo in modo originale e caldo.

Mobili in giunco
I mobili etnici in giunco sono contraddistinti da forme dolci e angoli smussati e da una lavorazione semplice e proprio per questo estremamente calde e accoglienti.
Le sedute etniche in giunco hanno sempre comodi cuscini di grandi dimensioni, i cuscini devono essere realizzati in materiale naturale al cento per cento come lino o cotone oppure juta e i colori devono essere chiari come il beige, il marrone chiaro oppure il bianco avorio.
Un altro mobile che viene creato spesso in giunco sono i portavivande utili per portare cibi e bevande che potrete utilizzarlo nel vostro salotto oppure nella veranda.