MOBILI ETNICI IN RATTAN

Caratteristiche e utilizzo del rattan

I mobili etnici in rattan è composto da differenti tipi di palme che sono estratte diverse fibre che sono lavorate e intrecciate e permettono di creare bellissimi mobili sia per l’esterno che per l’interno della vostra casa.

Foto tratta da http://roostco.com/
I mobili etnici in rattan grazie al loro design sono ideali sia per arredare in stile etnico la vostra veranda sia per accompagnare un arredamento moderno o classico e sono capaci di sprigionare calore, grazie al suo materiale naturale.
Il rattan permette di realizzare una vasta tipologia di mobili da poltrone, divani a tavoli e tavolini da fumo e negli ultimi anni anche in Italia si è diffuso l’uso di salotti realizzati in rattan.
I mobili etnici in rattan possono essere realizzati in due tipologie:
Il prime metodo, il mobile è realizzato in legno e in seguito è rivestito dalla fibra del rattan.
Il secondo metodo, il mobile è realizzato in legno ma alcune parti è lasciato privo di rivestimento, un esempio sono le sedie o i tavoli, dove le gambe sono lasciate scoperte.
I mobili etnici in rattan, la loro bellezza deriva dalla sua semplicità e dalle forme geometriche e dagli angoli arrotondati che li rendono estremamente eleganti.
Foto tratta da http://www.busydoor.com
Per quanto riguarda i divani e le poltrone realizzati in rattan possono essere forniti di una struttura in legno oppure sforniti.
Normalmente sono sforniti di una struttura in legno i pouf o le chaise lounge da accostare ai salotti che si trovano all’esterno in un pergolato o in una terrazza oppure al centro del prato
I salotti in rattan di questa gamma sono associati da comodi e soffici cuscini di grandi dimensioni dalle tinte neutre e chiare come il bianco o il beige oppure il marrone.
Il rattan può essere utilizzato non solo per i mobili ma anche nei rivestimenti come ante, armadi e cornici oppure per creare dei complementi d’arredo.