TAPPETI NORDAFRICANI


Modelli, decorazioni e colori dei tappeti nordafricani

I tappeti nordafricani comprendono i paesi che si affacciano nel bacino Mediterraneo, Tunisia e Marocco ed Egiziani.
 I tappeti nordafricani a secondo del paese hanno caratteristiche e decorazioni diverse e vi permetteranno di abbellire la vostra casa con i colori caldi dell’Africa.
In Tunisia l’arte di annodare i tappeti è nata di recente verso la metà del XIX secolo, uno dei maggiori centri è la città di Kairouan.
I tappeti tunisini possiamo dividerli in due grandi gruppi, quelli annodati con lana colorati dai colori accesi e quelli annodati nello stile turco con motivi decorativi geometrici come losanghe, esagoni, stelle, ottagoni e altro e anch’essi dalle tinte accese.
In Tunisia a secondo del luogo dove sono prodotti hanno uno stile e una tecnica (telaio orizzontale o telaio verticale) differente perché sono realizzati da diversi gruppi etnici che lo arricchiscono con i propri motivi decorativi.
Un consiglio diffidate dei tappeti che vendono ai turisti, non hanno una cultura o una tradizione dietro ma sono privi dell’anima della tradizione tunisina.
I tappeti marocchini hanno una tradizione più antica di quella della Tunisia e sono accompagnati da motivi e dai colori ripresi dai tappeti persiani oppure turchi.
Foto tratta da http://www.nader.it
I tappeti egiziani sono normalmente suddivisi in tre categorie:
I tappeti Mamluk sono stati realizzati a Cairo tra il 1250 e 1517 sotto la famosa dinastia mamelucca e sono caratterizzati da decorazioni con motivi geometrici e da tinte vivaci come il verde, il blu e il rosso e sono di grandi dimensioni.
I tappeti Cairo sono nati tra il XVI e il XVIII secolo e hanno decorazioni che si rifanno ai tappeti persiani come medaglioni, elementi arabeschi e palmette.
I tappeti di nuova produzione sono contraddistinti da una stupenda fattura, hanno un vello non troppo lungo e colori meno accesi ma le decorazioni sono sempre d’ispirazione persiana e inoltre potrete trovare anche stupendi tappeti di seta.