TAPPETI TURCHI


Modelli, decorazioni e colori dei tappeti turchi

I tappeti turchi sono ideali arredare non solo il vostro soggiorno ma anche la vostra camera da letto per le sue decorazioni e colori.
I tappeti turchi, hanno origine in Turchia, nella penisola Anatolica. I tappeti turchi più remoti che sono stati ritrovati sono del XIII secolo e sono stati ritrovati nella città di Konya. In passato, la città di Konya era il luogo per eccellenza dell'annodatura dei tappeti turchi.

Il materiale c utilizzato nei tappeti turchi è il cotone, la lana e la seta mentre i motivi che vengono usati nei tappeti sono le nicchie di preghiera accompagnati da motivi geometrici esagoni, losanghe, ottagoni, stelle ed altre figure geometriche di piccole dimensioni ordinate su un fondo la cui bellezza delle tonalità risulta da accostamenti di colori lievemente diversi dello stesso colore.

Nei tappeti turchi gli animali, donne e uomini non sono mai  raffigurati perché il libro sacro, il corano, lo vieta.
I tappeti turchi sono annodati con il tipico nodo alla turca, il nodo è detto anche turkbaff o Ghiordes, i colori che prevalgono sono il blu e il rosso.
Il nodo alla turca è  simmetrico, che dona una compattezza lievemente più vigorosa al tappeto e viene adoperato spesso nei di tappeti più spessi.
Foto tratta da http://thanku.com
Il nodo simmetrico viene adoperato non solo in Turchia ma anche nell'area dell’Iran occidentale e nel Caucaso.
Oggi i tappeti turchi più noti e diffusi sono realizzati in piccola scala nella capitale, Ankara e nella zona di Konya, I tappeti tipici dell’arte turca sono Malatya, Dosemealti, Yuruk, Yayalì.