TESSUTI AFRICANI

Tessuti africani, caratteristiche,tecniche, lavorazioni e decorazioni


I tessuti africani si basano sull'intreccio di fibre naturali, questa è un tecnica molto antica che ancora oggi viene applicata in molte zone dell’Africa.
Un ruolo principale lo ha la donna che era addetta alla filatura del cotone oppure della lana per la creazione di tessuti africani inoltre il suo ruolo è anche importante per intrecciare le stuoie in fibra vegetale oppure durante la lavorazione nel telaio verticale per intrecciare la rafia.
Il fuso del telaio è molto semplice ma pratico, infatti è un semplice bastoncino fissato con un supporto realizzato in terracotta che può essere accompagnata da ornamenti.
Gli uomini hanno il compito di tessitura delle fibre naturali come la lana oppure il cotone che vengono svolti prevalentemente su telai orizzontali che può funzionare attraverso due procedimenti a cinghia oppure a pedale.
Con questo procedimento vengono realizzate delle strisce molto strette (massimo 20 centimetri) che nella fase successiva vengono cucite insieme.
Foto tratta da http://ohthatsyou.com
Il tessuto africano può essere realizzato con varie tipologie di filo in diversi colori e tonalità oppure si può utilizzare la stoffa grezza con diverse tecniche, per esempio se il disegno non fa parte della trama, il tessuto può essere dipinta attraverso due tecniche particolari che donano un fascino senza tempo, come quella degli ewe e degli ashanti.
Un'altra tecnica africana molto nota e rinomata, sono le stoffe traforate degli bogolan, yoruba e i bogolanfini, questi sono tessuti che sono disegnati dal fango, proveniente dalla tradizione dell’Africa occidentale, nella zona del Mali.

Un'altra tecnica presente nell'Africa centrale è quella della pintadera, che ha una serie di cuciture del tessuto, in questo modo alcune zone del tessuto non sono raggiunte dal colore, inoltre vengono inseriti anche cannucce, pietruzze che donano un disegno nel tessuto.
Un'altra tecnica è quella nota del batik, le zone che non vengono tinte dal colore vengono protette da un rivestimento di cera.
Foto tratta da http://french-nc.com

Le decorazioni dei tessuti africani sono caratterizzati da una grande varietà di motivi e di disegni che avrete solo l’imbarazzo della scelta.
Un discorso a parte sono gli animali che hanno un significato simbolico nascosto, per esempio la salamandra rappresenta il mistero mentre la lucertola è la resurrezione oppure la tartaruga rappresenta la saggezza.
Un altro motivo di decorazione dei tessuti africani sono gli elementi astratti che riguardano la tradizione delle tribù africane, per esempio la luna rappresenta la fecondità della donna, mentre il sole o cerchi concentrici sono è simbolo della vita.