THANGKA ETNICI

Thangka etnici, caratteristiche principali, decorazioni e tipologie

Il Thangka etnici, proviene dalla cultura buddista ed è uno stendardo che ha una forte valenza religiosa  per questo spesso può essere ammirato all'interno di monasteri oppure nelle case, vicino all'altare religioso della famiglia.
Foto tratta da http://viceconsul.blogspot.it/
Esempio di Thangka
Il Thangka etnici è un tessuto con una rappresentazione che ha lo scopo di spiegare ed illustrare il rito per i discepoli poco istruiti mentre per le persone più colte aiuta a raggiungere e migliorare la propria spiritualità e avvicinarsi alla divinità.
Il termine Thangka è frutto della fusione del termine than che vuol dire piano e del suffisso ka che vuol dire dipinto. Per la realizzazione del dipinto Thangka, bisogna per prima cosa stendere su un piano il tessuto. La caratteristica del tessuto è quella di poter essere arrotolata e trasportata con facilità, infatti i tibetani nei secoli passati era una popolazione nomade per questo il tessuto doveva essere trasportato.
Ci sono diversi tipi di Thangka perché possono essere realizzate in diverse tecniche. Possiamo trovare Thangka decorati, Thangka dipinti a mano e Thangka ornamenti per applique.
Il Thangka può essere disegnato in diversi sfondi per esempio abbiamo il Thangka con sfondo oro, con linee dorate su sfondo rosso o nero.
Ci sono anche Thangka che vengono realizzati con la xilografia che prevede la stampa con l’ausilio di blocchi di legno.
I Thangka per questo presentano disegni variegati che vengono posti al centro il Bodhisatwa o il Buddha.
I Thangka sono contraddistinti da una serie di linee semplici con elementi geometriche, per questo ogni elemento viene creato con l'accostamento di differenti figure geometriche che rappresentano per i tibetani il loro modo per far manifestare la divinità